La gnatologia è la branca dell’odontoiatria che studia e cura, sotto tutti gli aspetti anatomico-funzionali, l’apparato masticatorio. Esiste una stretta relazione tra il corretto contatto tra le due arcate dentali, le articolazioni temporo-mandibolari, i muscoli masticatori e la colonna vertebrale. La gnatologia e la posturologia si occupano proprio di studiare e ripristinare il corretto equilibrio tra questi distretti risolvendo i sintomi che derivano da uno squilibrio delle strutture sopra citate. Le manifestazioni più frequenti di questi squilibri sono rumori e scrosci durante l’apertura e la chiusura della bocca, mal di testa, dolori cervicali, acufeni, vertigini, formicolio alle mani.
Le terapie gnatologiche passano quasi sempre attraverso l’utilizzo di bite specifici, personalizzati a seconda dei diversi quadri clinici e trattamenti osteopatici, chiropratici o fisioterapici.