Le ricostruzioni estetiche sono eseguite utilizzando materiali compositi che aderiscono fortemente ai tessuti naturali del dente (smalto e dentina) grazie ad un sistema adesivo. I materiali compositi sono costituiti da una base resinosa (matrice) nella quale sono immerse particelle vetrose (riempitivo) che conferiscono al materiale resistenza e luminosità.

I moderni sistemi compositi offrono al dentista diverse masse che simulano le tonalità di colore, la luminosità e la brillantezza dello smalto dei denti naturali. Con la tecnica ricostruttiva (tecnica di stratificazione anatomica) e il sistema composito (Enamel Plus Micerium®) sviluppati dal Dr. Lorenzo Vanini è possibile ottenere un’integrazione estetica eccellente tra dente e ricostruzione.
Le resine composite vengono utilizzate per la ricostruzione conservativa dei denti anteriori (incisivi e canini) sin dagli anni 70 e grazie alle nuove tecniche ed ai moderni materiali, sono oggi affidabili e durature. Queste vengono utilizzate nella ricostruzione diretta di denti fratturati e cariati, nella sostituzione d’otturazioni incongrue o esteticamente compromesse e per il restauro conservativo di denti severamente compromessi allo scopo di preservare la struttura dentaria residua da interventi protesici demolitivi.

Rassegna stampa

Corriere Salute

Anno: Marzo 2001

» Scarica PDF

Rivista: Magic Lake

Anno: Autunno/Inverno 2010

» Scarica PDF

fall2010

Rivista: Journal of Cosmetic Dentistry

Anno: 2010

» Scarica PDF

intervista2011

Rivista: Cosmetic Dentistry

Anno: 2011

» Scarica PDF